UN PRESEPE GALLEGGIANTE, CHE MERAVIGLIA!

UN PRESEPE GALLEGGIANTE, CHE MERAVIGLIA!

Un presepe galleggiante, quasi cullato dall’ondeggiare lento delle barche e dallo sciabordio dell’acqua. È quello di Cesenatico, allestito, per fortuna anche quest’anno, con scene a grandezza naturale su antichi pescherecci come trabaccoli, battane, paranze, nella parte più antica del Porto Canale, l’area ridisegnata da Leonardo da Vinci nel primo Cinquecento. L’insieme, soprattutto dal tramonto, regala un colpo d’occhio mozzafiato, per le luci delle barche e delle loro vele, che si specchiano in acqua, sullo sfondo di chiese e palazzi storici.

FIGURE DELLA TRADIZIONE

Accanto a personaggi tradizionali come i pastori, i Magi, san Francesco e san Giacomo, patrono della città, nel presepe galleggiante sfilano anche pescatori, pescivendole, marinai, artigiani, donne che preparano le piadine. In tutto una cinquantina di statue, con volti e particolari in legno, che indossano abiti realizzati in tela.

ILMUSEO DELLA MARINERIA, IN ACQUA E A TERRA
Ad accogliere gli episodi sacri è la parte galleggiante del Museo della Marineria, che negli ultimi anni ha restaurato diversi esemplari della sua flotta, per recuperare un approccio genuino nei confronti del mare. La parte a terra del Museo si snoda in un percorso fra i mestieri legati alla pesca, come quello dei “maestri d’ascia”, che costruiscono da secoli barche in legno. Lungo la stessa riva, del canale, che sembra riportare indietro nel tempo, merita una tappa anche Casa Moretti, la dimora del poeta Marino Moretti, che fra le stanze arredate e gli oggetti personali spesso accoglie mostre, serate di musica e poesia.

VERSO LA SPIAGGIA

Proseguendo in direzione del mare, ci sono le case dei pescatori, che hanno mantenuto la fisionomia originaria, con le porticine in legno aperte sui vecchi androni. Più in là, verso l’Adriatico, i caffè si alternano ai magazzini per le reti da pesca, prima del mercato ittico, in cui si fermano i moto pescherecci, e delle darsene. E all’imbocco del molo, svettano i capanni da pesca in legno, che valgono una fortuna.
La sponda destra del canale è molto diversa, con i tanti negozi, i ristoranti e i bar fino alla piazzetta della Pescheria, che precede il salotto buono del borgo con le villette liberty.

Info: www.presepemarineria.it.

Il presepe galleggiante è allestito fino al 10 gennaio 2021.

0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *